Welfare to work è il principale strumento di formazione che la Regione Puglia mette in campo allo scopo di accrescere le competenze dei cittadini pugliesi in difficoltà occupazionale (disoccupati percettori di ammortizzatori sociali, disoccupati privi di sostegno economico con reddito Isee superiore a 3000 euro, disoccupati inseriti in accordi di ricollocazione, lavoratori in cassa integrazione per cessata attività, beneficiari della misura “Lavoro minimo di cittadinanza”).

ASCLA, come ente accreditato all’erogazione della formazione sul territorio regionale, propone un catalogo di oltre 100 corsi di formazione tra i quali i beneficiari, attraverso i Centri per l’Impiego di riferimento, possono scegliere il proprio percorso formativo di qualificazione o riqualificazione. I corsi sono completamente gratuiti e prevedono la concessione di una indennità di frequenza (5 euro per ogni ora di formazione effettivamente frequentata) a favore dei corsisti. 

Welfare to work serve ad aprire opportunità concrete in termini di successiva ricollocazione lavorativa. Per questo motivo la valutazione deve essere compiuta tenendo presente gli effettivi benefici che si intendono ottenere dalla partecipazione a un determinato corso, benefici incentrati sull’acquisizione di competenze e conoscenze spendibili in settori trainanti del mercato del lavoro.

Prediligere un corso piuttosto che un altro implica, contestualmente, una valutazione circa la qualità della formazione erogata, l’esperienza dell’ente accreditato e la capacità, in quest’ultimo, di favorire – attraverso una rete di relazioni consolidate con le imprese e i soggetti economici del territorio – un percorso di accompagnamento utile a cogliere reali opportunità di lavoro.


Contatto diretto


DOWNLOAD

Catalogo

Brochure