Tecnico meccatronico delle autoriparazioni: corso abilitante
29 Novembre 2017
Corso Tecnico Meccatronico: Elettrauto per Meccanici
14 Dicembre 2017

Dalle scuole di mestiere all’alternanza scuola lavoro

«Dalle scuole di mestiere all’alternanza scuola lavoro» ha l’obiettivo di mostrare, attraverso la testimonianza di buone prassi del territorio salentino e pugliese, il legame tra le competenze e le opportunità di lavoro. Promosso da ASCLA, vede la presenza dell’assessore Formazione e Lavoro della Regione Puglia, Sebastiano Leo, di Domenico Bova, responsabile Direzione transizione scuola lavoro ANPAL Servizi, di Giuseppe Negro, presidente di ASCLA.

Gli strumenti per l’occupazione giovanile

Il seminario vuole dimostrare che l’occupazione giovanile si crea con la diffusione di quei saperi richiesti dalla domanda che caratterizza il mercato del lavoro. Oggi esistono molti strumenti che hanno lo scopo di introdurre al mondo produttivo quei giovani che svolgono un percorso scolastico o formativo. Si pensi a Garanzia Giovani. Sono stati quasi 900 gli under 30 che ASCLA ha preso in carico grazie al programma europeo dal 2015 a oggi. Nella maggior parte hanno usufruito di tirocini formativi all’interno di circa 500 aziende del territorio salentino. Una quota pari al 13% ha invece partecipato ai corsi previsti nelle due misure del programma: 2-A, a favore di 15-29enni disoccupati o inoccupati oggetto di una formazione mirata all’inserimento lavorativo; 2-B, rivolta a 15-18enni drop-out che necessitavano di essere rimotivati e di acquisire competenze facilmente spendibili sul mercato del lavoro. In quest’ultimo caso, ad esempio, corsi di 900 ore come quello per saldatore stanno ottenendo buoni risultati in termini di occupabilità.

Ancora più elevata è la percentuale delle trasformazioni dei tirocini in rapporti di lavoro stabili nell’ambito delle Botteghe di mestiere e dell’innovazione. Il progetto, finanziato nel 2016 da Italia Lavoro (oggi ANPAL) e da Regione Puglia e chiuso in parte nel 2017, ha visto ASCLA promotrice di nove botteghe nei seguenti settori: agroalimentare, vitivinicolo, enogastronomia, ristorazione, abbigliamento e moda, calzaturiero. Nelle sette botteghe concluse su 55 tirocinanti, più della metà, pari al 54%, adesso ha un contratto di lavoro nelle aziende ospitanti o in altre aziende.

I percorsi triennali IeFP

ASCLA ritiene che la formazione di qualità sia una leva strategica per la persona e per l’azienda. Per questo motivo da diversi anni propone percorsi triennali di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) a beneficio dei minorenni in alternativa agli itinerari scolastici superiori tradizionali. Entro il mese di gennaio 2018 partirà la nuova edizione del corso di operatore grafico indirizzo multimedia rivolto a 18 allievi che abbiano meno di 18 anni e siano in possesso del diploma di scuola media inferiore. Alla fine dei tre anni la figura professionale in uscita è quella di uno specialista ICT che opera nell’area del marketing e della comunicazione digitale.
Quest’anno, inoltre, ASCLA ha avviato per la prima volta in Puglia anche la quarta annualità del corso di Tecnico grafico in applicazione del cosiddetto sistema duale, che prevede l’acquisizione del diploma professionale con un mix di lezioni in aula e di formazione sul campo, ivi compresa l’eventuale stipulazione del contratto di apprendistato tra allievo e azienda.
Così come ha valore sperimentale la realizzazione, tuttora in cantiere, del corso di Operatore socio sanitario (Oss) svolta in collaborazione con gli istituti professionali a indirizzo sociosanitario che permette di conseguire, al termine del tragitto scolastico, insieme al diploma anche una qualifica assai richiesta nelle strutture pubbliche e private.

La formazione continua per le imprese

Sul fronte delle imprese, invece, ASCLA è particolarmente attiva nei processi di lifelong learning che riguardano l’aggiornamento continuo delle competenze interne. Tramite i fondi paritetici interprofessionali, ad esempio, solo nel 2017 ha erogato più di quattromila ore di formazione di cui hanno usufruito i dipendenti delle aziende aderenti a uno dei fondi oggi presenti in Italia. A cui si aggiungono altre 250 ore finanziate dalla Regione Puglia mediante i piani di formazione aziendale. A riprova del fatto che il tema delle competenze è centrale non solo per entrare nel mondo del lavoro, ma anche per restarci. Soprattutto in un periodo in cui la rivoluzione digitale e i cambiamenti continui degli scenari richiedono profili sempre più in linea con i fabbisogni espressi dal sistema produttivo.

Il seminario, perciò, è l’occasione per fare il punto sulle tante opportunità da cogliere affinché sia creato o rinsaldato il legame necessario tra giovani e tessuto economico.

14 dicembre 2017 ore 17
DALLE SCUOLE DI MESTIERE
ALL’ALTERNANZA SCUOLA LAVORO
Centro polifunzionale «La dimora del lavoro» S.S. 274 Salve (LE)
Intervengono:
Giuseppe Negro, presidente ASCLA
Domenico Bova, responsabile Direzione transizione scuola lavoro ANPAL Servizi
Sebastiano Leo, assessore Formazione e Lavoro Regione Puglia

 

DOWNLOAD

Locandina